schwannoma

Schwannoma

Lo schwannoma è un tipo di tumore della guaina nervosa. È il tipo più comune di tumore benigno dei nervi periferici negli adulti. Può insorgere in qualsiasi parte del corpo, a qualsiasi età.

Uno schwannoma proviene in genere da un singolo fascio (fascicolo) all’interno del nervo principale e sposta il resto del nervo. Quando uno schwannoma si ingrandisce, vengono colpiti più fascicoli, rendendo più difficile la rimozione. In generale, uno schwannoma cresce lentamente.

Se si sviluppa uno schwannoma in un braccio o in una gamba, si può notare un nodulo indolore. Gli schwannomi sono raramente cancerosi, ma possono causare danni ai nervi e perdita di controllo muscolare. Rivolgersi al medico in caso di noduli insoliti o intorpidimento.

DIAGNOSI

Per diagnosticare uno schwannoma, il medico può chiedere informazioni su segni e sintomi, discutere l’anamnesi ed eseguire un esame fisico e neurologico generale. Se i segni suggeriscono la presenza di uno schwannoma o di un altro tumore nervoso, il medico può consigliare uno o più dei seguenti esami diagnostici:

Risonanza magnetica (RM). Questa scansione utilizza un magnete e onde radio per produrre una visione dettagliata in 3-D dei nervi e del tessuto circostante.

Tomografia computerizzata (TC). Uno scanner TC ruota intorno al corpo per registrare una serie di immagini. Un computer utilizza le immagini per ottenere una visione dettagliata della crescita, in modo che il medico possa valutare l’impatto della malattia.

Elettromiogramma (EMG). Per questo esame, il medico inserisce piccoli aghi nei muscoli in modo che uno strumento di elettromiografia possa registrare l’attività elettrica del muscolo mentre si cerca di muoverlo.

Studio della conduzione nervosa. È probabile che questo esame venga eseguito insieme all’EMG. Misura la velocità con cui i nervi trasportano i segnali elettrici ai muscoli.

Biopsia del tumore. Se i test di imaging identificano un tumore nervoso, il medico può prelevare e analizzare un piccolo campione di cellule (biopsia) dal tumore. A seconda delle dimensioni e della posizione del tumore, durante la biopsia può essere necessaria un’anestesia locale o generale.

Biopsia del nervo. In presenza di una condizione come la neuropatia periferica progressiva o di nervi ingrossati che simulano un tumore nervoso, il medico può effettuare una biopsia nervosa.

TRATTAMENTO

Il trattamento dello schwannoma dipende dalla localizzazione dell’escrescenza anomala e dal fatto che provochi dolore o cresca rapidamente. Le opzioni di trattamento comprendono:

Monitoraggio. Il medico può suggerire di osservare le condizioni del paziente nel tempo. L’osservazione può includere controlli regolari e una TAC o una risonanza magnetica ogni pochi mesi per vedere se il tumore sta crescendo.

Intervento chirurgico. Un chirurgo esperto dei nervi periferici può rimuovere il tumore se causa dolore o cresce rapidamente. L’intervento per lo schwannoma viene eseguito in anestesia generale. A seconda della posizione del tumore, alcuni pazienti possono tornare a casa il giorno stesso dell’intervento. Altri potrebbero dover rimanere in ospedale per uno o due giorni. Anche dopo l’asportazione del tumore durante l’intervento chirurgico, un tumore può recidivare.

Radioterapia. La radioterapia viene utilizzata per controllare la crescita del tumore e migliorare i sintomi. Può essere utilizzata in combinazione con l’intervento chirurgico.

Radiochirurgia stereotassica. Se il tumore è vicino a nervi o vasi sanguigni vitali, si può ricorrere a una tecnica chiamata radioterapia stereotassica del corpo per limitare i danni ai tessuti sani. Con questa tecnica, i medici somministrano le radiazioni con precisione al tumore senza incidere.